Vegan? OK! Ma vediamo insieme l’origine del Vegan,  su cosa è basata una dieta Vegan e come vengono assimilate dal corpo vitamine, proteine e minerali.

Il Vegan ha una data di inizio ben precisa, nasce in Inghilterra nel 1944 quando fu creata la Vegan Society, che radunava i vegetariani che non consumavano prodotti di origine animale. Da una scelta etica per cui gli animali non solo non devono essere uccisi ma non devono essere sfruttati per soddisfare le nostre esigenze alimentari, chi sceglie Vegan elimina dalla propria alimentazione tutti gli alimenti di origine animale compresi i loro derivati (uova, latte, formaggi, miele ecc…). Cibi base per alimentazione Vegan:

  • Cereali (riso, orzo, farro, mais, kamut ecc..)
  • Legumi
  • Frutta
  • Ortaggi
  • Alghe
  • Soia e i suoi derivati
  • Seitan (ricavato dal glutine o dal farro)
  • Oli vegetali

Quindi le proteine sono integrate attraverso legumi, cereali, e grassi vegetali. Un sostituto perfetto per carne e formaggio è il tofu, un derivato del latte di soia senza lattosio e ricco di proteine vegetali. La soia è ricca di minerali (calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro) e inoltre è fonte di vitamine A, B1, B2, B3, B5, B6 e vitamina C. Benefici della dieta vegan: purifica l’organismo, abbassa il colesterolo, limita i problemi cardiovascolari, aumenta la longevità, migliora la digestione, aiuta il corpo a ripulirsi dalle scorie e quindi dona una sensazione di benessere.

Se seguita in modo regolare, variando gli alimenti e includendo le giuste integrazioni (come la vitamina B12), la dieta Vegan può considerarsi abbastanza equilibrata però è importante seguire una giusta nutrizione ed è importante specificare che non è per tutti. È sconsigliata ai celiaci per l’elevato consumo di glutine, alle donne in gravidanza, ai bambini e agli anziani.

E voi cosa ne pensate, si può considerare un’alimentazione equilibrata e salutare oppure no?

Comments

comments