Uno scenario suggestivo per un evento coinvolgente (Bbdormire)

Uno scenario suggestivo per un evento coinvolgente (Bbdormire)

A cosa serve la canapa? Non si ha che l’imbarazzo della scelta. È utile per produrre tessuti di ogni genere, ma anche plastiche, vernici non inquinanti e carta. Oppure, come alimento sano: pensa al successo dell’olio di canapa! L’11 dicembre sera (alle ore 21), le associazioni Orto etico e Assocanapa si propongono, con “Il ciclo di coltivazione della canapa”, in particolare ad un destinatario: gli imprenditori agricoli (anche se l’ingresso è libero).

La sede di questo incontro (che è il secondo dell’associazione sugl usi della canapa, dopo quello del 27 settembre) è decisamente suggestiva: il castello di Moncrivello, nel Vercellese. Puoi avere più informazioni contattando l’associazione: info@ortoetico.it oppure 329 190 30 00.

Quali i temi trattati? Tutto ciò che riguarda il rapporto tra il mondo contadino e questa pianta preziosa: acquisto del seme e raccolta, modalità di coltivazione e attrezzi necessari, vendita e ricavo del prodotto. Interviene un esperto del settore: Cesare Quaglia, produttore di canapa e componente del Direttivo Nazionale di Assocanapa. Collaborano AIAB in Piemonte e Associazione Duchessa Iolanda ONLUS (col patrocinio del Comune di Pavone).

L’auspicio degli organizzatori? Reimpiantare la canapa nel Canavese: zona in cui, fino a pochi anni fa, era molto usata nell’industria tessile e non solo. E così continua l’esposizione dei mille utilizzi possibili de ecologici di questo strumento naturale, in parte già mostrati col primo incontro.

Scopri di più su www.ortoetico.it

Scopri di più su www.ortoetico.it

 

Immagine in alto: interno del castello di Moncrivello (Wikimapia.org)

Comments

comments