Tagli di Carne Bovina: possono essere classificati, in base alla quantità di tessuto connettivo, muscolare, osseo e adiposo presenti nelle diverse parti dell’animale, in tre categorie: Carne di Primo, di Secondo e di Terzo Taglio. Primo Taglio: comprende le carni del quarto posteriore più pregiate e costose, ottime per una cottura rapida e quasi senza condimenti, come alla brace o in padella. Secondo Taglio: carni del quarto anteriore meno pregiate, adatte per una cottura più lunga al forno o arrosto. Terzo Taglio: quarto anteriore adatto alla cottura lenta come bollito, stufato e brasato. I nomi dei tagli: 1. Primo Taglio; 2. Infuori; 3. Fesa; 4. Scamone; 5. Rotonda; 6. Fiocco; 7. Gallinella; 8. Geretto; 9. Sottofiletto; 10. Costata; 11. Filetto; 12. Muscolo; 13. Fermo di Spalla; 14. Rotondino di Spalla; 15. Arrosto della Vena; 16. Punta di Petto; 17. Tenerone; 18. Brutto e Buono; 19. Scaramella; 20. Biancostato.

CreativeMinds WordPress Plugin Super Tooltip Glossary

Comments

comments