Salamini Italiani alla Cacciatora (DOP): piccoli salami stagionati da mangiare crudi, spesso confezionati in “collane”. La nascita di questo prodotto si fa risalire all’invasione dei Longobardi nelle zone montuose della Lombardia: la carne salata, specialmente di suino, rappresentava un alimento base per i barbari invasori, poiché si conservava facilmente durante le loro lunghe migrazioni. Il nome dell’insaccato deriva dal fatto che, per uso rurale, i cacciatori portavano con sé piccoli insaccati riposti nelle bisacce. In alcune zone del Piemonte, si producono S. I. alla C. conditi con Barbera, in altre sono, invece, consumati cotti. Il macellaio torinese Giuseppe Lancia, provveditore della Real Casa, nell’Ottocento sosteneva: “Questa salsiccia alla cacciatora è una delle preparazioni più appropriate per i viaggiatori e i cacciatori”.

CreativeMinds WordPress Plugin Super Tooltip Glossary

Comments

comments