Dolci: alimenti o preparazioni culinarie in cui prevalgono i sapori e gli ingredienti zuccherini. La storia dei biscotti, delle torte e dei D. si è evoluta nel tempo pressoché parallelamente e le loro origini sono comuni. Non è semplice citare una fonte sulla storia del settore dolciario poiché gli aneddoti, le cronache ed i documenti che la illustrano sono raccolti più che in studi organici e cronologici, in ricettari, articoli o brevi saggi. Taluni ritengono che tali preparazioni siano nate contestualmente al pane tanto che, ancora oggi, le forme più tradizionali e classiche dei dolciumi ricordano sovente sia nella forma sia nella sostanza una pagnotta. Si cita, a titolo esemplificativo il panettone (vedi Panettone Basso Glassato alle Nocciole). I D., tuttavia, non devono essere stati un alimento di consumo abituale e, per lungo tempo, sono stati preparati e consumati unicamente in occasioni particolari (Natale, Epifania, Carnevale, Pasqua, feste legate al Santo patrono delle città etc.): si citano, ad esempio, la Fogassa dla Befana, caratteristica del giorno dell’Epifania ed il Cicio ‘d Capdan tradizionale dono di Capodanno da parte di padrino e di madrina. In Piemonte, la storia dei dolciumi si è sviluppata in modo analogo a quanto avvenuto nel resto d’Italia e pu  essere illustrata sia in base all’utilizzo dell’ingrediente principale di tali produzioni (epoca del miele, epoca del saccarosio ottenuto prima dalla canna da zucchero e, poi, dalla barbabietola) sia in base ai vari periodi storici (Antichità, Medioevo, Rinascimento, Ottocento, Epoca Moderna).

CreativeMinds WordPress Plugin Super Tooltip Glossary

Comments

comments